La promozione attraente

La promozione attraente

Oggi parliamo della “promozione attraente”, ma cominciamo subito ad anticipare che ha diverse sfaccettature questo argomento e, con ogni probabilità, non riusciremo a vederle tutte in questo articolo. Innanzitutto per non essere dispersivi ed eccessivamente lunghi, ma in secondo luogo anche per concentrarci sugli aspetti più utili per te ora, proprio in questo momento.

La promozione attraente ha a che fare con il marketing (si capisce, dai), ma non è così semplice come sembra. Non stiamo parlando di vendere a tutti i costi, non stiamo parlando di far luccicare un prodotto più del dovuto e non stiamo parlando di adottare tecniche di vendita sofisticate.

Stiamo parlando di PERSONE.

Sì, hai capito bene, di persone. O meglio, del perché le persone fanno ciò che fanno, scelgono ciò che scelgono e rifiutano ciò che rifiutano.

La promozione attraente non esiste

Una volta capito che stiamo parlando di persone, è necessario fare un passo indietro e spiegare perché la promozione attraente, in realtà, non esiste. Non esiste la singola “promozione attraente” che risolve i tuoi problemi e quelli di tutte le persone che potrebbero riceverla, non esiste una ricetta che riesca a soddisfare in un solo colpo le esigenze di tutti… si capisce, no?

Sei in possesso, da ora, di informazioni che potrebbero renderti una persona migliore, un marketer migliore, un Promoter migliore. Ora sai che la promozione attraente intesa come soluzione finale, come panacea di tutti i mali non esiste. Ma allora di cosa stiamo parlando?

Stiamo parlando di entrare in empatia con le persone, di individuare per ogni singolo individuo la sua “promozione attraente” e mettere le carte in tavola per soddisfare le sue esigenze. Potresti avere davanti persone molto diverse tra loro con una soluzione comune, così come potresti avere davanti persone simili che hanno però esigenze diverse e, quindi, non possono essere soddisfatte nel medesimo modo.

Ovviamente parliamo, nel campo strettamente lavorativo in cui SynergyO2 opera, di potenziali clienti o potenziali collaboratori: come si intercettano VERAMENTE i loro bisogni?

La promozione attraente sei tu

La verità è semplicemente questa: la promozione attraente non è qualcosa, ma qualcuno. Il punto non è cosa vendi (in senso lato), ma chi vendi: la tua professionalità.

Dunque, che tu abbia davanti un potenziale cliente o un potenziale collaboratore in questo fantastico business la sostanza è la stessa: “comprerà” ciò che tu sarai capace di vendere, o meglio la promozione attraente che sarai in grado di offrire a lui o lei.

Ciò significa in sostanza diventare un vero e proprio professionista dell’empatia e della relazione con persone che conosci tanto o poco, andando a toccare i giusti tasti. Nonostante il lavoro del Promoter sia lo stesso (e funzioni da decine di anni), la modalità e le motivazioni con cui farlo sono molto diverse.

C’è che lo fa, magari, per avere più tempo da passare con i propri figli. Poi c’è chi sta cercando un ambiente stimolante dal punto di vista della crescita professionale. E ancora c’è chi invece sta cercando una seconda entrata il più possibile sostanziosa per fare fronte a spese o debiti. Magari c’è chi vuole semplicemente cambiare rispetto ad un lavoro non soddisfacente e vuole essere padrone del proprio tempo, dei propri risultati, del proprio futuro.

Capisci la potenza della personalizzazione? Non puoi parlare a queste diverse esigenze nello stesso modo, o meglio puoi farlo ma NON funzionerà.

Non chiederti perché lo fai tu, non chiederti nemmeno perché questo business è così forte e funzionante, chiediti invece perché la persona che hai davanti si sveglia la mattina. Chiediti (e chiedigli!) quali obiettivi ha, cosa cerca, chi vuole diventare. Avrai tutte le risposte che ti servono per realizzare la “promozione attraente” e raggiungere i risultati prefissati. 

Tags: , , , , , , , ,

Contattaci

 
 
Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi Privacy Policy